@scogliodell’ulivo

Lo Scoglio dell’Ulivo si trova nella cosiddetta tonnara di Palmi in uno dei tratti più belli della Costa Viola. Una piccola roccia-isoletta che sorge a pochi metri dalla costa, ma che non è legato ad essa, alla cui sommità è nata e cresciuta una pianta di olivo. In dialetto a “Luvareddhra”.  “Il tronco e la stessa pianta costituiscono una sorta di monumento naturale che da sempre ha connotato lo scoglio che da tale pianta ha appunto preso il nome di “Scoglio dell’Ulivo”. La pianta è un naturale “unicum scultoreo”, con giochi di vuoto e di pieno, di luci e di trasparenze, formati dal particolare intreccio dei suoi rami, dalle sue radici e dal medesimo tronco contorto e levigato dal tempo, impreziosito dalla materia plasmata dalla natura, incontrastata per secoli, fatta di vento, salsedine, sole e pioggia. A seguito di appositi sopralluoghi, eseguiti sullo Scoglio Dell’Ulivo, è emerso in maniera assolutamente chiara che il legno della vecchia pianta, ormai secca da oltre trenta anni, è gravemente deteriorato da processi naturali che nel tempo hanno comportato la perdita di materiale ligneo. Verosimilmente tale perdita dovuta a carie e/o ad aggressione da parte di insetti, ivi comprese le formiche, presenti, numerosissime, sul posto. Il tronco ed i rami, inoltre presentano evidenti lesioni e fessurazioni che li attraversano spesso da parte a parte. Nello scoglio posto fra la terraferma ed il suddetto “Scoglio dell’Ulivo”, nel corso del XX secolo si è sviluppato anche su di esso una pianta di olivo. La giovinezza di tale pianta è dimostrata delle cartoline di inizio novecento nelle quali tale pianta non è presente. In questo periodo di circa un secolo di vita la pianta ha formato un tronco con ceppaia di circa un sesto rispetto a quella più famosa e antica.” (fonte wikipedia)

Tags

You may also like...

Friends

Follow Us