Incontriamoci Sempre presenta: “Scilla: la dolce Vita nell’Arte” domenica 10 febbraio

Dopo il grande successo di partecipazione e gradimento per la serata di domenica scorsa, con protagonista il formidabile trio Castrizio-Perna-Cuzzola e la storia del “Cammino degli Eroi, da Argo a Riace”, storia dei Bronzi di Riace, con rivelazioni clamorose ed interrogativi che hanno entusiasmato la folta ed attenta platea, frutto di un grande lavoro di ricerca che sottolinea che Reggio Calabria e la Calabria intera possiedono intelligenze di valore e di pregio, si torna a parlare di arte e storia con un altro viaggio, stavolta ambientato negli anni 50 e 60 a Scilla.

Un periodo, questo, molto intenso dal punto di vista artistico: lo splendido Borgo era, infatti, meta di importanti pittori, tra cui Guttuso, Omiccioli, Marino ed altri. Storia che rivivremo grazie al grande lavoro di ricerca del Dott. Vincenzo Montemurro, noto Cardiologo, grande storico e fine intellettuale.

Attraverso il suo lavoro e la sua testimonianza, domenica 10 Febbraio, scopriremo molto della dolce vita Scillese di questi artisti, che hanno lasciato un’impronta importante, ripercorrendo i loro itinerari nel Borgo considerato tra i più belli del mondo.

La serata sarà introdotta da Alessandro Allegra e, a seguire, in nome del gemellaggio Scilla-Sicilia in onore delle origini del Maestro Guttuso, siciliano di Bagheria, degusteremo i prodotti tipici che rispettano con fierezza ed amore le ricette dell’antica tradizione dei sapori di Sicilia, a cura di SICILDELIZIE.

Ovviamente, non mancheranno i dolci tipici Siciliani: i cannoli, i dolci alla mandorla, nocciola e pistacchio, accompagnati da ottimi di vini e liquori Siciliani.

Rc 6 febbraio 2019