I Mattanza presentato “Luna Turca” il primo singolo di “Magnolia”

I Mattanza hanno presentato ufficialmente, alla stampa, “Luna Turca” primo singolo estratto dal loro nuovo lavoro: “Magnolia” prodotto da Sveva Edizioni. Il singolo anticipa di qualche mese l’uscita dell’album, che è prevista per fine marzo inizio aprile 2019, e che conterrà 12 canzoni, tra cui alcuni inediti. Il nuovo lavoro dei Mattanza si discosta lievemente dalla loro impronta più classica, per andare a cercare sonorità nuove in ambito progressive, genere molto amato da Mimmo Martino, proprio per questo risulta molto naturale l’evoluzione del gruppo in questa direzione.

Luna Turca è il primo passo verso questa nuova avventura. Il brano pur non essendo un inedito, era già presente in uno dei loro vecchi lavori, è stato riarrangiato appositamente per dare più spazio alla voce di Rosamaria Scopelliti, che diventa cosi ufficialmente la voce principale. Il brano vede anche l’inserimento dei cori maschili, che rappresentano un po’ una novità per il gruppo. 
La chitarra battente si intreccia allora al basso elettrico, le note di una lira calabrese riecheggiano sui battiti di una darabuka, un riqq, un duff arabi: il risultato è un perfetto connubio fra world music e tradizione popolare del Sud.
La sua realizzazione è anche il frutto della collaborazione con diversi musicisti vicini al progetto Mattanza: tra gli altri, Giuseppe Cacciola, primo percussionista della Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, Giacomo Farina, percussionista dei Kunsertu, e Pasquale Faucitano, che ha diretto in questa occasione il quartetto d’archi dell’Orchestra del Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria.

Ad accompagnare l’uscita del singolo, anche il relativo videoclip – per la regia di Claudio Martino e Rosario Di Benedetto – a cui fa da cornice il suggestivo Teatro Andromeda di S. Stefano Quisquina (AG). Il video è disponibile sul canale YouTube Mattanza, all’indirizzo bit.ly/lunaturca, oltreché sulla pagina Facebook http://facebook.com/mattanza.org e sul sito ufficiale www.mattanza.org