D come Djemdé Torna la Rassegna sugli strumenti musicali dall’Arpa alla Zampogna del MUSTRUMU

Il Museo dello Strumento Musicale presenta “D come Djembè”, il quarto appuntamento  della rassegna sugli strumenti musicali intitolata “dall’Arpa alla Zampogna”.  Dopo il successo delle edizioni precedenti che hanno visto docenti, studenti, musicisti, maestranze ed appassionati, entusiasti per questi splendidi eventi, arriva  adesso il Djambé uno degli strumenti probabilmente più antichi al mondo e tra i più diffusi.

Il djembe è un tamburo a calice originario dell’Africa occidentale, in particolare della Guinea Conakry, Mali, Burkina Faso, Senegal e Costa d’Avorio e nelle sue diversificazioni in tutta l’Africa e nel resto del mondo. Il djembe è composto da un calice in legno ricoperto da pelle di capra o più raramente di mucca e da un sistema di tiraggio della pelle stessa, formato da corde e da cerchi metallici. Viene suonato a mani piene e ha tre colpi principali, lo slap (suono acuto), il tone (suono medio) ed il bass (suono basso). Si tratta di uno strumento che raramente viene utilizzato in solo: si suona piuttosto insieme ad altri tamburi e ad altri strumenti che, attraverso composizioniritmiche, danno vita ad una poliritmia in cui intervengono degli “a solo” per ogni tamburo.

L’evento è realizzato grazie al cofinanziamento della Regione Calabria nell’ambito della diffusione di eventi culturali sul nostro territorio Il programma della rassegna prevede la realizzazione di una Masterclass e Workshop sul Djembé e sugli gli stili musicali tipici, una “mostra”, dedicata, nei locali del Mustrumu, visione di video e dimostrazioni dal vivo, vedrà inoltre la realizzazione di un Convegno Nazionale che inquadra il Djembé come mezzo di comunicazione  non verbale e troverà il suo culmine in un festival con 4 eventi intitolati così: Il Djembè nella musica: Jazz – Rock – Pop e dei Cantastorie.
La  direzione artistica Musicale è affidata a Luca Scorziello, i vari eventi sono organizzati con la collaborazione ed il supporto di Enzino Y Barbaro, Daniele Colistra, Baba Sissoko, Fulvio Cama, Eugenio Celebre e Domenico Macheda
Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere, che ha un bacino di utenza sicuramente non legato ai confini regionali o nazionali, un tamburo che unisce vari continenti. 
L’iniziativa parte oggi 8 Marzo con la “Mostra sul Djembè” a cura di Enzo Barbaro che rimarrà esposta fino al 10 Maggio, in queste due mesi vedremo svolgersi tutta la rassegna con date dedicate.
Il secondo appuntamento è invece per la Masterclass “Il Djembé, ensemble, solismo, organici aperti ed insoliti.” a cura del Griot Baba Sissoko nei giorni che vanno dal 18 al 21 Marzo 2019 presso i locali del Museo dello Strumento Musicale.
La Masterclass è gratuita ed ha il solo costo dell’ingresso al museo e a tutti gli iscritti saranno rilasciati attestati di partecipazione.

Chi volesse iscriversi potrà farlo inviando una email all’indirizzo: info@mustrumu.it con il proprio nome e cognome e numero di telefono.

Per maggiori informazioni consultare www.mustrumu.it o i social del Museo dello Strumento Musicale.

Tags

You may also like...

Friends

Follow Us