Chiese Aperte: “Otto Santi. Monaci siciliani in Calabria e altrove” di Domenico Minuto

Lunedì 31luglio h 18 nella Chiesa di Pepe al Trabocchetto, nell’ambito del Progetto Chiese Aperte, l’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio promuove la presentazione del libro Otto Santi. Monaci siciliani in Calabria e altrove di Domenico Minuto (Città del Sole Edizioni). Introdurrà l’incontro il prof. Daniele Castrizio, docente di Numismatica presso l’Università di Messina. Sarà presente l’autore.
Le biografie di Santi raccolte nel volume sono testi venerandi: alcuni hanno mille anni di vita, altri un po’ meno, ma sempre più di cinquecento. I santi di cui parlano sono vissuti circa mille anni fa, tranne Lorenzo di Frazzanó vissuto nel secolo XII, al tempo della fondazione del monastero di Polsi, da lui visitato.
Domenico Minuto, nato nel 1931 a Reggio Calabria, dal 1953 al 1977 è stato docente di italiano e latino nei licei classici, dal 1977 al 1994 preside. È membro della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, socio dell’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini” di Palermo e dell’Associazione “Amici del Museo” di Reggio Calabria, membro della Comunità Bizantina “San Cipriano di Reggio” e dell’“Accademia dei Vagabondi” e socio onorario della sezione di “Italia Nostra” di Reggio Calabria.
Con Città del Sole Edizioni ha pubblicato: nel 2007 Foglie levi. Scritti su Greci, Chiesa d’Oriente, Bizantini, beni culturali e altro nella Calabria meridionale; nel 2010 Monaco Nilo. Vita di San Nicodemo (trad. dal greco), in collaborazione con p. Ernesto Monteleone; nel 2011 Tradizione. Opinioni sul costume calabrese; nel 2012 Vita di Sant’Elia il Giovane.
La presentazione del libro Otto santi è significativamente accolta nella chiesa di Santa Maria dei Poveri al Trabocchetto, nota come chiesa di Pepe, risalente nel suo impianto originario al X secolo.

Torna il Trekking Urbano di Chiese Aperte

Venerdì 28 luglio, per il secondo anno consecutivo, il Club di territorio di Reggio Calabria del Touring Club Italiano e l’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio promuovono il Trekking urbano Chiese Aperte in tour. Appuntamento alle 18,30 presso la chiesa della Madonna dei Poveri al Trabocchetto, nota come chiesa di Pepe, per poi proseguire verso le rovine della medievale San Giovanni extra muros, alle spalle della chiesa di San Giorgio al Corso, e poi ancora nelle chiese del Santo Cristo o dell’Arcinconfraternita dei Bianchi in via Miraglia, degli Ottimati a piazza Castello e, per ultima, nella chiesa del Carmine, sulla piazza omonima. Un itinerario inedito alla scoperta di tesori di arte e architettura religiosa databili tra X e XX secolo, ben dieci secoli di storia talora espressi da opere d’arte minore, ma di pregio per l’alto valore devozionale espresso per le comunità di riferimento. Apertura, custodia e valorizzazione dei siti con visite guidate è affidata ai volontari di Did.Ar.T. opportunamente formati a conclusione di un corso svoltosi nel mese di giugno scorso. Chiese Aperte in tour s’inserisce nel ciclo di eventi La Bellezza narrata promosso dall’Associazione Did.Ar.T. tra luglio e settembre, con il patrocinio del Comune e della Città metropolitana di Reggio Calabria, del Ministero per i beni ambientali e culturali e fra gli altri del Club di territorio di Reggio Calabria del Touring Club Italiano. La partecipazione è gratuita.

Il Premio Simpatia 2017 in Piazza Castello il 10 settembre

Si svolgerà il prossimo 10 settembre, proprio in concomitanza con le feste mariane in città l’undicesima edizione del PREMIO NAZIONALE SIMPATIA DELLA CALABRIA e la festa dei pasticceri Calabresi e Siciliani. Il terrazzo del Castello Aragonese di Reggio Calabria, sarà il teatro della cerimonia di premiazione, in cui verranno insigniti illustri personaggi calabresi o di origine, che onorano la nostra bellissima terra di Calabria nelle loro attività.

PREMIATI
FRANCO ROMEO
Cardiochirurgo, direttore della scuola di specializzazione di cardiologia dell’universita’ di
TOR VERGATA – Presidente della societa’ italiana di cardiologia-
PAOLO SOFIA
Cantante, autore e compositore, leader del gruppo Quartaumentata-
BABA SISSOKO
Musicista, Maliano griot e polistrumentista, uno dei migliori esponenti di musica etnica e Jazz,
sposato in Calabria, grande sensibilita’ umana ed artistica-
BRUNA MANGIOLA
Grande volontaria, e’ nel coordinamento emergenza migranti diocesano di Reggio C., responsabile del
centro d’ascolto HELP CENTER la casa di Lena nella stazione di REGGIO C.CENTRALE-
LUCIA GRILLO
Attrice, regista, produttrice e modella statunitense con origini calabresi, lavora in teatro,
televisione, cinema e pubblicita’- Laureata alla NEW YORK UNIVERSITY, e’ fondatrice
di CALABRISELLA FILMS- Prossimo un suo film in Calabria-
ENZO MARASCIO
Inventore del muscolo di grano, una novita’ alimentare che riscuote da tempo grande successo
nella gastronomia a livello nazionale ed internazionale-
PREMIO SPECIALE a FATTORIA DELLA PIANA
E’ una delle piu’ grandi realta’ produttive del settore agroalimentari in Calabria e nel sud
Italia, per fattoria della piana un mercato in espansione in molte parti del Mondo –

Riconoscimento anche alle due associazioni dei pasticceri APAR e DUCIEZIO, di Calabria e Sicilia che presenteranno e ci faranno degustare le prelibatezze del ”DOLCE DELLO STRETTO”- Condurranno la serata, MARIA PIA TUCCI e MARCO MAURO – Come da tradizione dell’associazione incontriamoci sempre per il volontariato che patrocina il premio simpatia, donera’ agli insigniti il classico orologio PERSEO da collezione, targato FS e la creazione del maestro orafo MICHELE AFFIDATO, che realizzera’ proprio in occasione dell’undicesima edizione – Naturalmente tante aziende che ci sostengono da anni, partecipano con la donazione dei prodotti tipici della nostra magnifica terra di CALABRIA-
TESTIMONIAL da sempre, OTELLO PROFAZIO- Infine, con la collaborazione del comune, della citta’ metropolitana, e con l’ausilio della casa discografica ELCA SOUND di NATALE CENTOFANTI, si svolgera’ dopo le 21,30 in piazza Castello, la trentunesima edizione della penultima sagra del cantastorie ,a cura del mastru cantaturi OTELLO PROFAZIO, artisti importanti hanno gia’ aderito con la loro partecipazione-

cordiali saluti il direttivo
STRATI MAURO COTRUPI RUSSO CONIGLIO

#RaneAspromontane

Rane al Laghetto Rumia in Aspromonte (foto di Antonio Ciro)

Weekend grecanici con i fotografi protagonisti a Gallicianò

E’ stato un fine settimana molto intenso quello appena trascorso a Gallicianò.

Dalla sinergia tra le associazioni “Gallicianò Centro studi Grecofoco” ed “Il Giardino di Morgana” è nato il 3′ Weekend Grecanico destinato ai fotografi, una tappa di avvicinamento alla serata del 10 di Agosto che vedrà tante realtà coinvolte nel piccolo borgo grecanico considerato l’acropoli dei greci di Calabria.

Sabato mattina con Enzo Lacopo di Lente Locale (quotidiano della locride) si è realizzato uno servizio speciale sul borgo con interviste ed approfondimenti ed infine con un volo di drone per carpire suggestive immagini dell’intero abitato.

Le attività del Weekend sono poi entrate nel vivo nel primo pomeriggio con l’arrivo dei fotografi i quali dopo essersi sistemati nei vari alloggi hanno intrapreso il primo trekking previsto, quello nel cuore della fiumara Amendolea con destinazione l’antico mulino di Focolio.

I fotografi, seguiti in questa escursione da Domenico Guarna (presidente dell’ass. Il Giardino di Morgana), Rosy Rodà e Giovanni Maesano (rispettivamente vicepresidente di dell’ass. Gallicianò Centro Studi Grecofono e socio della stessa associazione), hanno avuto la possibilità di compenetrarsi in un ambiente suggestivo ed unico nel cuore pulsante della Calabria Greca.

La fatica della salita del ritorno è stata poi premiata con la cena presso la Trattoria Greca con pietanze tipiche della nostra tradizione, momento di convivialità che ha permesso ai partecipanti di scambiarsi le prime impressioni sull’esperienza, prima di lasciarsi andare ai ritmi dei suoni della tradizione greca.

La domenica le attività hanno previsto una sveglia molto anticipata per poter assistere alle attività della panificazione in uno dei forni storici del borgo con colazione consumata presso il teatro Bartolomeo I.

Il secondo momento della mattinata è stata la produzione del formaggio e della ricotta e successivamente l’assaggio di questi prodotti con il pane appena preparato.

La domenica ha anche registrato l’arrivo del giovane presidente della Pro-loco di Brancaleone Carmine Verduci, segno tangibile di condivisione e sostegno tra giovani realtà che si vanno consolidando sul territorio con il fine di realizzare un saldo networking di promozione della nostra terra.

Dopo pranzo il secondo Trekking vedeva come meta la località Grecia, sede di un antico monastero di cui oggi permangono i ruderi, segni indelebili di un passato da riscoprire. Grecia peraltro offre panorami unici e suggestivi, sull’intera vallata dell’Amendolea.

Al rientro al borgo il rompete le righe con un carico di emozioni e suggestioni apprezzabili già dai primi scatti dei bravissimi fotografi intervenuti ad oggi reperibili sui canali social delle associazioni promotrici. I fotografi adesso, con la loro bravura nel carpire gli attimi di questa esperienza, diverranno ambasciatori di questo borgo unico.

Per Rosy Rodà del centro studi grecofono, “L’ultimo weekend d’arte grecanico, ha visto la fotografia regina di Gallicianò l’Acropoli della Magna Grecia. Aver avuto, con me fotografi affermati e giovani esordienti è stato motivo di grande soddisfazione. Entrambi ci hanno trasmesso l’amore per la fotografia, ed a loro abbiamo cercato di trasmettere l’amore verso questo luogo che trasuda di storia millenaria”.

Soddisfatto anche Domenico Guarna, presidente dell’ass. Il Giardino di Morgana per il quale “la realizzazione di queste attività in sinergia con gli amici del centro studi è la dimostrazione di come la condivisione delle idee può divenire un volano per la nostra terra, le contrapposizioni sterili negli anni hanno lasciato macerie. Abbiamo bisogno di giovani come Rosy, per far camminare le idee di sviluppo di quest’angolo di Calabria. Da storico poi ritornare in questo borgo è sempre motivo di crescita professionale ed umana”.


Ass. Culturale Il Giardino di Morgana
Pres. Dott. Domenico Guarna

RC 19 luglio 2017

Davide Enia presenta i suoi “Appunti per un naufragio”

Il 20 luglio h 19 nel Cortile dell’Arcivescovado la Delegazione di Reggio Calabria del FAI promuove la presentazione del libro Appunti per un naufragio di Davide Enia (Sellerio Editore). Introdurrà l’incontro letterario il prof. Vito Teti, docente di Antropologia dell’Università della Calabria, e interverranno la giornalista Anna Mallamo, capo redattore Cultura di Gazzetta del Sud, e l’arch. Rocco Gangemi, presidente FAI Reggio Calabria. Sarà presente l’autore.
Appunti per un naufragio è un romanzo: racconta ciò che sta accadendo nel Mediterraneo, le traversate, i soccorsi, gli approdi, le morti; parla del rapporto tra lo scrittore e il padre che guardano la storia svolgersi davanti ai loro occhi, nel mare di Lampedusa.
Davide Enia (Palermo, 1974) è drammaturgo, attore e romanziere, autore e interprete di Italia-Brasile 3 a 2 (Sellerio, 2010), Scanna, I capitoli dell’infanzia, per i quali vince i più importanti premi del teatro italiano. Ha pubblicato anche i romanzi Così in terra (2012) e Uomini e pecore (2014), e con Sellerio Maggio ’43 (2013).
L’evento letterario s’inserisce nel ricco cartellone de La Bellezza narrata promosso dal Progetto Chiese Aperte, a cura dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e dell’Associazione DidArT Didattica Arte Territorio, e si avvale della collaborazione di TCI Club di Territorio di Reggio Calabria, Legambiente Circolo di Reggio Calabria e Libreria Nuova Ave, punto FAI della città, ove lo scrittore sarà presente anche al mattino del 20 luglio per incontrare i lettori.
Al Cortile dell’Arcivescovado si accede da via Tommaso Campanella, 63 o da via Cimino, 24.
Nell’occasione il Museo diocesano dalle h 18 sarà visitabile con ingresso gratuito.

RC 15 luglio 2017

Secondo Weekend Grecanico a Gallicianò con l’Estemporanea di Pittura

Il borgo di Gallicianò, lo scorso fine settimana si è animato attraverso l’arte. Buon successo per l’iniziativa promossa dall’associazione culturale Centro Studio Grecanico di Gallicianò in collaborazione con VisonArte Associazione Culturale. Il prossimo weekend (15/16 luglio) sarà invece il turno dei fotografi. In questo straordinario luogo gli artisti hanno avuto modo di conoscere la storia dei Greci di Calabria, di osservare il patrimonio materiale e immateriale, e con delle passeggiate intorno al borgo di godere dei paesaggi mozzafiato sulla fiumara Amendolea da cui trarre spunto per le proprie opere.

L’arrivo degli artisti a Gallicianò è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato 8 ed una volta sistematisi nelle suggestive dimore del borgo, si è dato il via ad una visita guidata, tra le bellezze dell’acropoli dei greci di Calabria. Lo scenario della fontana dell’amore ha catturato l’attenzione degli artisti come anche il panorama che si gode dal terrazzo del teatro Bartolomeo I. Mille suggestioni ed emozioni hanno poi regalato agli artisti le passeggiate lungo i sentieri attorno al borgo con colori, forme, odori, mutevoli con il trascorrere delle ore. La serata è proseguita con la cena alla Trattoria Greca, un momento di convivialità che è sfociato sul finir della serata nella caratteristica danza della tarantella in cui ogni artista è stato coinvolto.

Al mattino, gli artisti hanno avuto modo di iniziare la propria opera, ognuno di loro ha trovato il luogo ideale in cui poter dipingere, lasciandosi rapire dalle suggestioni del luogo e dalle storie narrate dalle guide. La giornata ha visto gli artisti assistiti dai ragazzi del centro studio grecanico di Gallicianò che hanno fornito supporto logistico. Il pranzo alla Trattoria Greca, è stato un momento di condivisione dell’esperienza che era in divenire, con gli artisti che hanno avuto modo di confrontarsi e condividere le sensazioni e le emozioni di questo evento.

Una menzione speciale va fatta a Leonardo Panetta, Giovanni Maesano, Rosalia Rodà, Domenico Nucera (Mimmo l’artista) il fotografo degli artisti, che ha catturato i momenti più interessanti delle opere nella loro evoluzione. Il momento della consegna ha avuto come protagonisti Il presidente Bruno Nocera dell’Associazione Culturale Centro Studi Grecofono, con il suo vice Rosalia Rodà, organizzatrice e responsabile artistica dell’evento. Un momento di ringraziamento ed elogio per il lavoro profuso dagli artisti ed un arrivederci al prossimo 10 di agosto, serata nella quale avverrà la premiazione in seno all’iniziativa NOTTE SOTTO LE STELLE- LA VIA LATTEA DA GALLICIANO’.


Ass. Culturale Il Giardino di Morgana
Pres. Dott. Domenico Guarna

RC 11 luglio 2017

Il Paleariza torna il prossimo 1 agosto come da tradizione

L’Edizione 2017 del Festival Paleariza avrà, per come già avvenuto nell’Edizione 2016, un Programma che non si limiterà ai soli Concerti Musicali da realizzare nei Borghi e nei Centri Storici dell’Area Grecanica , ma prevederà anche: • Eventi Culturali (Teatro, Video Proiezioni, Danza, Eventi Enogastronomici, etc.). • Attività Culturali e Naturalistiche (Seminari Tematici, Visite Guidate, Presentazione di Volumi, Corsi di Lingua, Corsi di Fotografia, Corsi di Ceramica, Corsi di Cucina, Escursioni, etc.). • Mostre (Fotografia, Pittura, Scultura, Artigianato Artistico e Tradizionale, etc.). Si tratta quindi di Iniziative Culturali e Naturalistiche tutte collegate alla missione e alla visione del Parco Culturale della Calabria Greca. Gli Eventi Culturali (Concerti/Altri Eventi) che saranno previsti dal Programma dell’Edizione 2017 del Festival Paleariza dovranno essere necessariamente realizzati all’interno di spazi riconosciuti come “beni culturali e naturalistici (Piazze di Borghi e Centri Storici, Edifici e Beni Culturali, Spazi ad Alta Valenza Naturalistica e Paesaggistica).
Per l’elaborazione del Progetto presentato alla Regione Calabria, e per la successiva realizzazione, il GAL Area Grecanica ha coinvolto , oltre le Istituzioni Locali, anche le Associazioni Culturali e Ambientalistiche e gli Operatori Economici che operano nel territorio dell’Area Grecanica.
Al PALEARIZA 2017 XX Edizione , come nelle precedenti edizioni sono interessati i Comuni di Bagaladi, Bova, Bova Marina, Brancaleone, Condofuri, Melito di Porto Salvo, Palizzi, Roccaforte del Greco, Roghudi, San Lorenzo e Staiti ; cui si affiancano i Comuni di Africo, Bruzzano Zeffirio, Cardeto, Ferruzzano, Montebello Jonico e Motta San Giovanni .-
Hanno dato la loro adesione , sin da subito, alla XX Edizione del Festival Paleariza – Festival della Musica e delle Tradizioni Popolari della Calabria Greca – Edizione 2017 le seguenti Istituzioni: • Città Metropolitana di Reggio Calabria. • Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte. • Comune di Bagaladi. • Comune di Bova. • Comune di Condofuri. • Comune di Ferruzzano. • Comune di Roccaforte del Greco. • Comune di San Lorenzo. • Comune di Roghudi. Inoltre hanno dato la loro adesione i seguenti Soggetti Privati dell’Area Grecanica (Associazioni, Imprese, Consorzi): • ARCI – Comitato Territoriale di Reggio Calabria. • Associazione Culturale CU.MEL.CA. • Associazione Pro Pentedattilo. • Associazione Culturale “Nuovo Teatro Aquila”. • Associazione Culturale “Jalò tu Vùa” • Associazione Culturale “Radici”. • Associazione Culturale “Nicholas Arghiropoulos” • Accademia Drammatica Melitese “Carmen Flachi” • Il Tipico Calabrese “MuseOsteria” • Pucambù SCaRL – Agenzia per lo Sviluppo del Turismo Rurale della Calabria Greca. • Touring Club Italiano – Club di Territorio di Reggio Calabria. • Cooperativa Sociale La Nostra Valle.
Inoltre il Il GAL Area Grecanica, per la realizzazione delle Edizioni 2017 – 2018 – 2019 del Festival Paleariza, ha stipulato Accordi di Partenariato con i seguenti Soggetti: • Fondazione Trame, Soggetto Proponente dell’Evento Trame Festival 2017. • Ecolandia scrl, Soggetto Proponente dell’Evento FACE Festival. • RAM FILM S.a.s. di Americo Melchionda & co, Soggetto Proponente dell’Evento Pentedattilo Film Festival 2017. • Associazione Culturale Centro per l’Arte e la Cultura “A. Capizzano”, Soggetto Proponente dell’Evento “Le Mostre Annuali del Centro Capizzano – MAON / Rotella vs Duchamp – New Dada e Dada”. • ARCI Lamezia Terme Vibo Valentia, Soggetto Proponente dell’Evento Lamezia Summertime.
La Regione Calabria concluderà le valutazioni dei Progetti di Eventi Culturali proposti verosimilmente entro il entro il 20 luglio 2017. Avviate nel frattempo ad opera del GAL Area Grecanica tutte le attività per essere pronti a realizzare gli Eventi previsti a partire dal 1 agosto 2017 . –

#Lazzaro

lazzaro 9 luglio 2017

Chiese Aperte 2017: sabato 8 la prima apertura ad Archi

Al via la seconda fase del progetto Chiese Aperte, promosso dall’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e attuato dall’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio. Appena concluso il corso di formazione rivolto ai volontari, a partire dal 7 luglio è proposto un calendario di aperture settimanali di alcune chiese di rilevante interesse storico site nel centro storico e nelle sue immediate adiacenze: in particolare, saranno aperte dal 7 luglio all’8 settembre (esclusi 18 e 19 agosto) ogni venerdì h 10-13 e 18-20 le chiese del Carmine, del Santo Cristo e di San Giovanni extra muros e venerdì h 10-13 e 16-18 e sabato h 10-13 la chiesa degli Ottimati; 14 e 28 luglio e 11 agosto h 18-20 le chiese della Graziella a Sbarre, di San Pietro al Calopinace e di Santa Maria delle Neve al Trabocchetto detta chiesa di Pepe. I siti saranno affidati a volontari opportunamente formati al fine di occuparsi dei servizi di accoglienza e di valorizzazione attraverso visite guidate; in ciascun sito saranno disponibili brochure in italiano e inglese con testi che illustrano il patrimonio d’arte, architettura e storia delle chiese. In particolare, sabato 8 luglio dalle ore 10 alle 13 sarà eccezionalmente aperta alle visite la chiesa di Sant’Antonio Abate (sec. XII), sita lungo il torrente Scaccioti ad Archi, raro esempio di architettura basiliano-normanna nel territorio reggino. Il sito è raggiungibile, superata la chiesa del Carmine ad Archi Cep, svoltando subito a destra e continuando a salire, oltre il ponte dell’Autostrada (la segnaletica è scarsa, ma basterà chiedere). Il progetto Chiese aperte 2017 si avvale del patrocinio del Comune e della Città metropolitana di Reggio Calabria e del Ministero per i Beni Ambientali, Culturali e Paesaggistici.

Reggio Calabria 6 luglio 2017