Carpaccio mare e monti per Capodanno

pezzo-meloftIl titolo della ricetta e’ quelli da grandi chef ma alla fine lo zio Melo assicura che in dieci minuti ve la cacciate e fate un figurone. Per Capodanno la sua proposta e’: Carpaccio Mare e Monti. Questi gli ingredienti per quattro persone: tanto per cominciare vi servono 400 gr di salmone (anche affumicato), 1 limore, 200 gr di funghi champignon, erba cipollina q.b. (non chiedete si e’ offeso quando abbiamo chiesto il peso esatto quindi fate a occhio), pepe sempre q.b., e sale (e che ve lo dico a fare Q.B.). A questo punto armatevi di pazienza e pulite i funghi. State attenti però, dice zio Melo che non vanno lavati sotto l’acqua (già eravate pronti vero?), ma vanno tagliati con un coltello e lavati delicatamente. Quindi asciugateli delicatamente e tagliateli sottili, quindi metteteli in un piatto. Prendete il salmone che nel frattempo avrete tagliato (vi serve un gemello o un aiutante), anche questo a strisce sottili. Mandate il gemello/aiutante a fare una “emulsione” (pastrocchio) di olio, limone, pepe, e sale. Mettete quest’ultima sul fondo del piatto. Spargetegli sopra i funghi a fette e poi il salmone. Cercate di dargli un aspetto simpatico alternando i colori dei due ingredienti. Aggiungete di sopra l’emulsione (il pastrocchio) e uan spolverata di erba cipollina. Ora che tutto è pronto mettere in frigo per almeno trenta minuti (a occhio noi pensiamo di più) e servite freddo agli invitati (che nel frattempo avranno raggiunto la pizzeria più vicina). Dice zio Melo che per non lasciarli morti di fame potete servire in tavola accompagnato da insalata di finocchi o un purè di patate….consigliamo sempre di avere a portata di mano il numero della pizzeria più vicina. Buon Capodanno

Don Quijote de la Realidad al Cartella

cartehollyCome scrivere di Ernesto Guevara senza risultare ripetitiva o banale? E’ questo l’interrogativo che si e’ posto la giornalista reggina Tiziana Barilla’ nell’iniziare a scrivere il suo libro Don Quijote de la Realidad che tratta del Che e del guevarismo. L’opera, realizzata attraverso il crowdfunding, prova a restituire dignita’ raccontando la storia e il pensiero politico di un personaggio unico, pensiero spesso travisato e svuotato anche a causa di una smodata diffusione della sua immagine. Mercoledì 30 dicembre dalle ore 18.30 al c.s.o.a. Cartella si terrà la presentazione di questo lavoro. Accompagneranno l’autrice le musiche di Cagliostro e le letture di Simone Martino e Pino Amaddeo. L’iniziativa sarà preceduta da un aperitivo sociale i cui proventi saranno devoluti a “El Puente per Carlo”, il comitato nato per riportare Carlo Iannuzzi a casa, raccogliere fondi per le cure mediche di Carlo e per tutelare i suoi interessi. Il giovane roccellese, con il quale abbiamo condiviso tante battaglie, si era trasferito per lavoro a Buenos Aires, dove è stato ridotto in fin di vita dopo un’aggressione subita a scopo di furto. La criticità delle sue condizioni ha costretto la famiglia a ricorrere a una clinica privata, dato che gli ospedali statali si sono rivelati inadeguati ad affrontare la situazione, e già oggi hanno accumulato un debito di oltre 50mila euro con la struttura sanitaria, cifra destinata ad aumentare. – c.s.o.a. Angelina Cartella

(L)imitazione presenta TAPSO II

limitazioneL’ultimo appunto del 2015 targato (L)imitazione vede un gradito ritorno sul palco del Cartella: i Tapso II. Oggi sabato 26 dicembre (ore 22) vi aspettiamo con questo terzetto catanese, definito “Una delle migliori band post-rock che la scena Italiana abbia visto negli ultimi dieci anni” nato nell’ormai lontano 2005 da musicisti già attivi in svariate realtà locali e non, che sin dall’inizio si è avventurato in composizioni progressive piene di cambi di tempo e passaggi sottili; sonate d’avanguardia ad accordi ribattuti, continuum di tastiera e voci radiofoniche campionate in sottofondo, unite ad una dissonante giostra d’archi che alterna note di violino ruvide e potenti con altre più docili e addolcite.

@seggia

assenzagallicobeach

I biscotti di Natale di zio Melo

biscotti-di-nataleReggio Calabria 22/12/2015 – Non siamo chef di professione e probabilmente le potrebbero ribattezzare le ricette della speranza ma zio Melo consiglia a chi ancora non ci avesse pensato che e’ ora di sorprendere amici e parenti a colpi di biscotti di Natale. Questi intanto sono gli ingredienti: 230gr di burro, 160 di zucchero, 160 di nocciole o mandorle tritate, 250 di farina per doli 00, 5gr di caffè liofilizzato, mezzo cucchiaino di cannella e a piacere un pizzico di chiodi di garofano. sale q.b. (che poi non si è mai capito esattamente quanto sia). A questo punto dice zio Melo: mescolate la farina con la cannella e il sale. Quindi unite al burro che nel frattempo avete fatto ammorbidire. Frullate tutto fino ad ottenere una massa omogenea (così dicono quelli bravi). Aggiungete a questo punto lo zucchero e il caffè sciolto in un poco di acqua tiepida. Unite quindi il tutto nel mixer fino ad ottenere un composto “rispettabile”. Mettete in frigo per 30/40 minuti. Mentre aspettate (non è ancora tempo di pulire il caos creato in cucina): macinate le mandorle (o nocciole) fino a renderle granella. Quindi tirate fuori dal frigo il composto e fate tante palline da schiacciare possibilmente in delle formine. Ovviamente mettete sotto la granella. A questo punto (ormai è fatta è inutile pentirvi e tornare indietro) preparate la teglia per il forno mettendoci sul fondo la cartaforno. Mettete il forno a 180 gradi e quando è a temperatura metteteci i biscotti per cinque minuti..se li vedete crudi lasciateli ancora (tecnicamente dipende da quanto li avete fatti spessi). Fate attenzione quando li staccate dalle formine (se il sapore non è dei migliori almeno riuscirete a fare scena). fate raffreddare e procedete. Lo zio Melo dice: assaporate queste delizie (o appendete all’albero). Buon Natale (zio Melo/ass. hollyreggio in collaborazione con calabriapost.net)

In scena Blue’Sud al Teatro della Girandola

blusudAssolutamente da non perdere al Teatro della Girandola  durante e festività natalizie sabato 26 dicembre alle ore 19:00 andrà in scena il concertio spettacolo “Blue’Sud” con Marika Gatto e Joe Mannarino. “Blue’Sud”: Racconti in chiave blues di temi e tradizioni popolari del sud italia, dalla Sicilia alla Campania. Lo spettacolo si basa su uno studio che ha avuto come obiettivo l’innovazione e l’essenzialità nell’esecuzione dei brani partendo dalla tradizione popolare pura. Blue’Sud Voce – interpretato alla voce da Marika Gatto e alla Chitarra da Joe Mannarino avrà una durata di 1h30′. E’ consigliata la prenotazione. Per informazioni 3207042460 – info@pagliacciclandestini.it
Teatro della Girandola
Indirizzo: via Muratori 2/C, Reggio di Calabria

Concerto di Natale in Cattedrale all’insegna della tradizione

cavallaro-concerto-nataleE’ di ieri, sabato 19 dicembre, l’incontro con i ragazzi delle scuole di Mosorrofa, S. Sperato, Cannavò, Cardeto e Cataforio, con il musicista Mimmo Cavallaro. Una giornata di grande intensità e gioia per il ragazzi dell’istituto comprensivo Cannavò – Mosorrofa, proprio nel cuore della tradizione della musica popolare, Mimmo ha fatto vivere una magnifica giornata a centinaia di ragazzi, ben coadiuvati dal personale docente e non e, dal dirigente scolastico la dott.sa Morabito. Lunedì 21 dicembre alle ore 19,30 nella Cattedrale di Reggio Calabria, il Concerto di Natale con l’orchestra dei fiati città di Reggio Calabria, il Coro Millenote del maestro Roberto Caridi e la partecipazione del guru della musica popolare calabrese Mimmo Cavallaro. Il 26 Dicembre alle ore 20,30 presso l’auditorium Don Orione di S. Antonio la decima edizione della Tombolata benefica, classico appuntamento con la solidarietà. Il 6 gennaio 2016,una grande festa per i bambini, alle 10,54 la befana arriverà in treno alla stazione FS di Reggio S. Caterina, poi a bordo di un calesse, trainato da un bellissimo pony consegnerà giocattoli e dolciumi ai bambini. Domenica 10 gennaio 2016 alle ore 18,00 nella sede di Incontriamoci sempre si terrà la cerimonia di premiazione della sesta edizione del premio nazionale di poesia Francesco Chirico. – Il Presidente Pino Strati

Allegra conquista il Premio Belli in Campidoglio

allegra-campidoglioComplimenti ad Alessandro Allegra che lo scorso venerdi’, nella sede della Protomoteca del Campidoglio a Roma,ha conquistato la giuria del ventisettesimo Concorso Nazionale di Cultura ed Arte Gioachino Belli, conferendogli il primo premio assoluto per la pittura, nuovo e meritato riconoscimento per le sue grandi capacità artistiche.

#natalealparco

natale al parcoil programma

La Fiera della Decrescita di Natale è il 20 dicembre

fiera-di-nataledal csoa A. Cartella: Questo mese, in occasione delle festività natalizie, il consueto appuntamento con la Fiera della Decrescita è anticipato di una settimana: domenica 20 dicembre dalle 10.30 il prato del c.s.o.a. Cartella tornerà a trasformarsi nel piccolo, ma ormai tanto atteso, bazar etico e sostenibile. Un’occasione per fare regali di qualità, sostenendo chi produce in maniera rispettosa dell’ambiente e della dignità dei lavoratori, e in particolare potrete sostenere i piccoli ospiti della Colonia “Le Micille” A seguire Pranzo sociale di Mutuo Soccorso: prenotati scrivendo a contatta at csoacartella.org