Officina dell’Arte: verso il sold out con Severino e Calabrese

officina dell'arte2Il lavoro de “L’Officina dell’arte” continua anche durante le feste e con il suo instancabile “mattatore” Peppe Piromalli, puntella gli ultimi dettagli per il gran Gala della musica italiana. Spetta infatti al musicista reggino Domenico Severino aprire il nuovo anno con il live “Le grandi canzoni italiane” in cartellone il 18 Gennaio alle ore 20,30 e che vedrà sul palco del teatro Siracusa un trio di eccellenti musicisti amati in Italia e all’Estero. “Sarà una lunga passeggiata nella grande musica italiana trattata con la maestria che ha sempre contraddistinto il maestro Domenico Severino ed il suo magico pianoforte, impreziosita dai ritmi del percussionista Francesco Panchito Surace e dalle meravigliose atmosfere create dalle chitarre di Peppe D’Agostino – anticipa il direttore artistico della kermesse Piromalli – Ma la musica non sarà l’unica perla del prossimo anno”. Continua a leggere

Gli appuntamenti del Cartella

cartella 19

Domenico Severino al Siracusa con l’Officine dell’Arte

Domenico SeverinoTorna nella sua città natale per riabbracciare il suo pubblico ma anche per regalare il suo nuovo inedito “L’istinto”. Il musicista Domenico Severino è pronto a calcare il palcoscenico del teatro “Siracusa”, il 18 Gennaio, e segnare il secondo appuntamento del cartellone artistico dell’Officina dell’arte diretta dall’attore Peppe Piromalli. Un viaggio nelle melodie italiane a partire dagli anni ’50 sino ai giorni nostri con tante sorprese che renderanno ancora più travolgente il live “Grandi canzoni italiane” che, insieme al maestro Severino al pianoforte, sarà impreziosito dai ritmi del percussionista Francesco Panchito Suraci e dai suoni delle chitarre di Peppe D’Agostino. Continua a leggere

Un anno di Incontriamoci sempre aspettando la Tombolata

TOMBOLATA LOCANDINA 2014Continua senza sosta l’attivita’ dell’associazione culturale”INCONTRIAMOCI SEMPRE, la stazione FS di Reggio Calabria S. CATERINA e’ divenuta uno dei laboratori sociali e culturali piu’ importanti d’Italia – Pochi esempi, come la nostra, in tutto il territorio Nazionale,in strutture ferroviarie, dove si svolge un’intensa attivita’ culturale per tutto l’anno – Il 2014  sta per concludersi, con circa circa novanta iniziative all’attivo, la stazione di S. CATERINA e’ un crocevia per l’intensa partecipazione di cittadini,che gradiscono la bontà e l’organizzazione di un gruppo stupendo che e’ al servizio della citta’,con grande spirito di abnegazione e passione – I premi Nazionali di poesia F.CHIRICO e SIMPATIA, sono consolidati,visti i successi che si riscontrano anno dopo anno, tra qualche giorno saranno comunicati i vincitori della 5 edizione del premio di poesia, sez dialetto ed italiano, la cerimonia di premiazione il 6 gennaio p.v. – Il premio Simpatia si puo’ gia’ considerare l’eccellenza della nostra Calabria – Ricordiamo che l’ultima iniziativa del 2014 e’ la classica TOMBOLATA BENEFICA. Continua a leggere

Adotta un m² di prato per la tua città…un Natale comune a Reggio

immagine“Adotta un metro quadro di prato” nasce da un’idea di Maria Rosa Russo (Associazione culturale KWGroup) e Marcello D’Angelo. L’impianto del prato è a cura del Vivaio Il Giardiniere di Carmelo Stelitano e la selva di palloncini che indicano l’atto di adozione sono offerti da Francesca Laurendi di Laurendi dolci feste. I preziosi Gabbiani dello Stretto, regalo per chi offre l’adozione in segno di rinascita, sono realizzati da Gianni Brandolino. L’operazione all’interno di “…un Natale comune” condivisa con Technè Contemporary Art, suggerisce un rinnovato modo di vivere le feste natalizie: da abitante consapevole e attivo. L’idea è di festeggiare senza “sprecare” attivando un rinnovato modo di “fare”, all’interno della città. Continua a leggere

Il 20 dicembre Scimone e Sframeli al teatro di Polistena con La festa

la_festa_8Per il suo prossimo evento in cartellone la Residenza teatrale della Piana propone una delle compagnie italiane più importanti e premiate a livello internazionale. Spiro Scimone e Francesco Sframeli saranno in scena, all’Auditorium comunale di Polistena, Sabato 20 dicembre alle 21.30, con La Festa, uno dei loro lavori più noti, scritto da Spiro Scimone, premio Candoni Arta Terme per la nuova drammaturgia. Uno spettacolo prodotto anche dalla Comédie Francaise con la regia di Galin Stoev nel 2007 e, successivamente, inserito nel programma della Stagione Culturale della Presidenza Francese dell’Unione Europea. Continua a leggere

Al Nuvola Rossa per ricordare Franco Nisticò

franconisticoIl 19 dicembre del 2009 doveva essere una giornata di festa: il popolo dello Stretto di Messina, intenzionato a difendere la sua terra dalla follia del Ponte, scendeva in strada, a Villa San Giovanni, contro quella “prima pietra” rivelatasi poi l’ennesima enorme montatura mediatica. Un serpentone coloratissimo, composto da migliaia e migliaia di persone, aveva attraversato la cittadina villese assiepandosi poi sotto il palco allestito a Cannitello, in attesa di una maratona di musica e spettacolo. Ma questa maratona non si è mai tenuta perché quella giornata che voleva essere di festa è stata funestata da una tragedia: Franco Nisticò, combattivo presidente del Comitato per la SS106, dopo un accorato e intenso intervento si accasciava sul palco, stroncato da un malore. A distanza di cinque anni da quel dramma, che è rimasto una ferita aperta in tante e tanti di noi, non possiamo permettere che questa giornata passi inosservata: per questo invitiamo tutte e tutti, soprattutto chi ha vissuto in prima linea quella giornata, a incontrarci con i familiari di Franco presso la sede del c.s.c. Nuvola Rossa venerdì 19 dicembre alle ore 17.30. (fonte csoa A. Cartella)

Il libro su Don Nunnari racconta la storia della Calabria

pentedattilo3In una delle prime pagine del libro “Don Nunnari racconta la sua Calabria” scritto da Attilio Sabato, l’Arcivescovo di Cosenza racconta le primissime esperienze del suo ministero sacerdotale speso nella Parrocchia del Soccorso. “Tra quei palazzi ammassati uno accanto all’altro, camminando in strade senza nome, su marciapiedi appena abbozzati, e nel degrado della totale assenza di spazi per la socialità, io capii cos’è la mafia. Si respirava nell’aria, la toccavi con mano: era in ogni angolo, viveva in ogni attimo del giorno e della notte. Una presenza forte e ingombrante. Nulla si poteva fare senza il permesso delle famiglie di ‘ndrangheta residenti nel quartiere”. E più avanti, sempre nelle pagine del libro di Sabato, Mons. Nunnari racconta come e quando, per la prima volta, due persone si avvicinarono per “raccomandargli” di non parlare contro la mafia, o almeno di non farlo fuori dalla Chiesa.

Da Sacerdote prima e da Vescovo e Arcivescovo poi, Mons. Nunnari ha avuto modo di vivere numerose esperienze umane e spirituali, legate soprattutto alla terra e alla gente di Calabria. Oggi il Presidente della Conferenza Episcopale Calabra ha deciso di raccontare i fatti salienti della sua vita ad Attilio Sabato, giornalista professionista, componente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e direttore di Teleuropa. Ne è nato il libro “Don Nunnari racconta la Sua Calabria”, edito da Luigi Pellegrini Editore. Continua a leggere

Alica Festival al via con i Nuovo Suono Battente a Bruzzano

alicaDopo lo splendido successo dei Mercatini di Natale del 12, 13 e 14 dicembre scorsi a Condofuri, la IV edizione di Alica Festival entra nel vivo del suo programma di concerti, con ben 17 eventi previsti in 11 comuni.

Sabato 20 dicembre prima tappa a Bruzzano Zeffirio, dove nella splendida cornice della piazza principale alle ore 21.30 suoneranno i Nuovo Suono Battente. Una band giovane dal ritmo incalzante che affonda le sue origini e radici nella ricerca dei suoni e delle sfumature della tradizione calabrese. In quella – soprattutto – della taranta, quella più antica e musicalmente coinvolgente. Sound orecchiabile e spettacolo d’impatto, per giovani. Musica suonata con un ritmo fresco, frizzante, orientato verso le proprie origini di provenienza ma rivolto a tutti i paesi e a tutte le razze.

Bruzzano Zeffirio, splendido comune dalle antichissime origini greche che ha dato i natali, tra gli altri, al padre del giornalista Vincenzo Mollica, si appresta quindi ad inaugurare con lo spettacolo dei Nuovo Suono Battente non solo i festeggiamenti natalizi, ma anche il ricco programma di concerti di Alica Festival. Continua a leggere