Nuovo appuntamento de L’Agorà sulla prima guerra mondiale

hollyreggioRiceviamo e pubblichiamo: Tra le iniziative in programma nel palinsesto del Circolo Culturale “L’Agorà” vi sono quelle relative alla prima guerra mondiale che proprio con il 2014 entra nel centenario di tale tema storico. A tal riguardo il sodalizio reggino, presieduto da Gianni Aiello, per la valenza culturale di tale programma ha ricevuto l’Alto Patrocinio delle Ambasciate d’Austria, della Repubblica Ceca e della Repubblica Slovacca e dell’Ambasciata di Ungheria. Ritornando alla manifestazione che si svolta presso la saletta conferenze della Chiesa di San Giorgio al Corso sul tema “I filosofi e la grande guerra” sono intervenuti Antonino Megali socio del sodalizio organizzatore e Gianfranco Cordì che ha relazionato sul tema che ha visto impegnati su vari fronti alcuni importanti dei filosofi non solo italiani nell’intrapresa della battaglia imminente e delle decisioni da prendere durante il conflitto. Si vedranno così i cambiamenti dell’idealismo, dell’esistenzialismo e del positivismo durante gli anni della prima guerra mondiale e i relativi cambiamenti politici dovuti alle speculazioni dei filosofi.

maggio-dei-libri

Il Maggio dei Libri

I Taranproject al Concertone del Primo Maggio

immagine taranprojectLa musica popolare calabrese sbarca a Piazza San Giovanni a Roma il 1 Maggio nel Concertone organizzato da Cgil, Cisl e Uil nel giorno della Festa del Lavoro – Mimmo Cavallaro, Cosimo Papandrea ed i Taranproject si esibiranno con Daniele Ronda, contaminazioni musicali Nord-Sud per rilanciare attraverso la musica temi a noi molto cari, come: lavoro, diritti, solidarietà, ambiente e lotta al razzismo – Nella lunga diretta televisiva su RAI 3 ammireremo questo fantastico gruppo che in centinaia di concerti sparsi in tante piazze calabresi, d’Italia ed all’estero è stato eletto ambasciatore della musica popolare calabrese – Pino Strati, Presidente “Incontriamoci Sempre”

Calabriasona e il Primo Maggio 2014

massimo_bonelliNell’edizione 2014 del Concertone di Piazza San Giovanni a Roma, oltre alla già annunciata presenza dei Taranproject (Cavallaro e Papandrea) e di Francesco Loccisano, ci sarà anche un’ulteriore importante fetta di Calabriasona.
E’ stata ufficializzata la presenza di Massimo Bonelli, Manager della casa discografica Compagnia Nuove Indye, nel ruolo di Produttore Esecutivo del più grande evento italiano di musica dal vivo.

Il numero uno del circuito Calabriasona ha ricevuto un incarico diretto dalla Direzione del Concertone e si sta occupando di curare i principali aspetti dell’organizzazione dell’evento che quest’anno, sulla scia di una crisi economica che non fa sconti a nessuno, ha subìto un’importante riduzione delle risorse economiche a disposizione. Proprio in quest’ottica e ben conoscendo le capacità organizzative ed amministrative del Manager della CNI, gli storici Organizzatori del Concertone hanno fortemente voluto la presenza di Bonelli nella gestione della fase realizzativa del Primo Maggio 2014 di Roma. Continua a leggere

Al Planetario musica e astronomia

planetarioDal 29 Aprile al 9 Maggio al Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria si svolgeranno 4 incontri dedicati al rapporto tra Musica ed Astronomia.

Gli incontri sono inseriti all’interno del corso di formazione per docenti: “Le vie della Musica e l’armonia dell’ Universo”.

Gli incontri, aperti anche agli studenti ed agli studiosi di queste due branche del sapere, hanno avuto inizio il 28 di Marzo e si concluderanno il 28 Maggio con la relazione del prof. Luigi Caminiti sul: “Il mito di ER”

Il corso è diretto dal prof Andrea Calabrese, docente presso il Conservatorio “Francesco Cilea” della nostra Città. Continua a leggere

Al Nuvola Rossa “In ginocchio” storie di mafia

in ginocchioScritto ed Interpretato da Luca Privitera e Elena Ferretti
Regia Sergio Lo Verde
UltimoTeatro Produzioni Incivili (2013)
Un uomo ed una donna, la loro storia.
Lui sconta il 41 bis, è un killer di mafiosi perché ha deciso di farsi giustizia da solo. Dialoga con la sua rabbia deridendo le follie e le assurdità che portano molte persone a diventare mafiose, a sfruttare il proprio potere e la propria posizione di privilegio per ingannare il prossimo. Oramai stanco di quello che succedeva intorno a lui, nella sua terra, tra la sua gente, invece di migrare come in molti decide di fare piazza pulita intorno a se. Fa parte del popolo, probabilmente un mafioso inconsapevole.
Lei sconta il 416 bis ed è una delle tante mogli della mafia, parla della mafiosità, del sistema mafioso, della famiglia, dei codici d’onore. Interroga il mondo ma soprattutto se stessa sulla perdita di ogni senso e di umanità. Non è una pentita, anche se potrebbe sembrare. E’ un’illusa, una fragilità ingenua catturata dal concetto dei robinhood, dagli eroi, del sud malfamato ed ignorante dove si ruba ad i ricchi e si pensa alla salvazione dei poveri. Una donna semplice, in un certo senso ricca.
Entrambe chiusi in una cella, dialogano con un’ipotetico giudice. Un intreccio di due storie che vanno di pari passo sino a diventare un’unica storia. La storia di due dimenticati a cui è stato rubato tutto, anche la dignità.
Dove la vita ha insegnato loro cos’è la vendetta.

APERTURA ORE 20.30
INIZIO SPETTACOLO ORE 20.45
A SEGUIRE APERICENA

A Polistena di scena “Il lungo viaggio”

il_lungo_viaggioTerzo appuntamento, Domenica 27 aprile alle 17.30 all’Auditorium comunale di Polistena, della rassegna “Teatro Famiglie 2014”, con “Il lungo viaggio” della Compagnia teatrale Scena Nuda.

Lo spettacolo racconta la storia di un Mago generoso che confida ad un Re buono e stimato una formula magica per fare entrare il proprio spirito nel corpo di un qualsiasi animale. Il Re, a sua volta, insegna tale potere al suo consigliere, un uomo ambizioso e cospiratore. Da qui si dispiega un’avventura fatta di intrighi, incantesimi e poteri magici, scritta da Filippo Gessi che insieme a Teresa Timpano firma la regia. Gli attori Enzo dè Liguoro, Luca Fiorino e Francesca Lazzaro danno vita a una storia eroica e buffa, al tempo stesso, in grado di divertire e far riflettere il pubblico più giovane. Sullo sfondo, infatti, prende forma il racconto di un’amicizia, di sentimenti come la generosità, la lealtà e la fiducia nel prossimo che si pongono in antitesi contro la logica dei rapporti di potere, delle scelte di convenienza, della visione utilitaristica dell’azione umana.

La pièce tratta da fiabe esotiche, per piccoli spettatori di età consigliata dai 6 ai 13 anni, è sostenuta da un ritmo dinamico, flashback, espressività corporea degli attori che trascina e coinvolge il pubblico. Le fantasiose scene sono allestite da Gabriele Lazzaro e Virginia Melis che ha realizzato anche gli originali costumi e maschere, mentre le musiche sono curate da Simone Squillace. Continua a leggere

Rugby Solidale al campo di San Cristoforo

legambienteMentre ancora si sente l’eco della Corrireggio, che ha riscosso uno straordinario successo, la FIDAL sta procedendo alla convalida delle classifiche della corsa podistica per la premiazione dei vincitori assoluti e delle diverse categorie previste dal regolamento di gara..

Ma continuano domenica 27 aprile alle ore 10.30 presso il Campo Rugby San Cristoforo di Reggio Calabria le manifestazioni in programma con l’incontro di Rugby solidale tra le Società C.A.S. Rugby Reggio Calabria e A.S.P.I Rugby Padre Monti di Polistena.

Il rugby è uno sport di contatto, quindi moltiplica le occasioni di confronto, esattamente nello spirito dello slogan “da soli non si può” della Corrireggio 2014 e del sostegno che la manifestazione da trentadue anni profonde per lo sport vero, corretto, pulito, solidale e rispettoso delle regole. Continua a leggere